CHIAMA ORA

+39 0175 282016

Verifica periodica dei sistemi di protezione di interfaccia

15/03/2017

Con l’entrata in vigore della nuova Delibera 786/2016/R/eel del 22 dicembre 2016 l’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Servizio Idrico ha confermato l’obbligo di procedere alla verifica periodica dei sistemi di protezione di interfaccia, per tutti i produttori di energia da impianti connessi in rete sia in bassa che in media tensione con potenza di picco superiore a 11 kW, compresi gli impianti da fonti rinnovabili come fotovoltaici ed eolici.

 

La delibera definisce le seguenti scadenze di prima verifica periodica:

A.   Per impianti entrati in esercizio dopo il 1 agosto 2016 le verifiche devono essere effettuate entro 5 anni dall’entrata in esercizio

B.   Per impianti entrati in esercizio dal 1 luglio 2012 fino al 31 luglio 2016 le verifiche devono essere effettuate entro 5 anni dall’entrata in esercizio o dall’ultima taratura effettuata e comunque non oltre il 31 marzo 2018

C.   Per impianti entrati in esercizio dal 1 gennaio 2010 fino al 30 giugno 2012 le verifiche devono essere effettuate entro 5 anni dall’ultima taratura effettuata e comunque non oltre il 31 dicembre 2017

D.   Per impianti entrati in esercizio prima del 31 dicembre 2009 le verifiche devono essere effettuate entro 5 anni dall’ultima taratura effettuata e comunque non oltre il 30 settembre 2017

 

In caso di impianti costituiti da più sezioni si dovrà far riferimento all’entrata in esercizio della prima sezione. Al termine dell’attività sarà necessario comunicare l’avvenuto adeguamento al Gestore di Rete, ad esempio E-Distribuzione SpA attraverso portale web, che procederà a verificare l’effettivo adempimento.

 

In caso di mancata comunicazione il Gestore di Rete  trasmetterà un sollecito entro il mese successivo alla scadenza e intimerà di effettuare le dovute verifiche e darne evidenza entro i successivi 30 giorni. Trascorso anche questo termine il gestore di rete comunicherà al GSE il nominativo dell’impianto il quale procederà alla sospensione delle convenzioni sia relative al conto energia per l’erogazione degli incentivi che dove presenti alle convenzioni di ritiro dedicato o scambio sul posto.



Fonte: AEEGSI



Consorzio energia 2000 utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento