CHIAMA ORA

+39 0175 282016

Dal 01 Gennaio 2018 aggiornamento e rimodulazione componenti "trasporto"

img



Dal 1 gennaio 2018, l' Autorita' di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha rimodulato alcune componenti di costo presenti in bolletta. In particolare, la revisione ha colpito pesantemente gli 'Oneri di sistema', componenti facenti parte dei costi di distribuzione. Tali elementi sono passanti e non negoziabili in fase di contratto con i fornitori di energia elettrica, pertanto uguali per tutti i venditori.
Vediamo quali componenti in fattura hanno subito le variazioni piu' significative, con alcune voci ridotte ed altre ridefinite, approfondendo in dettaglio la rimodulazione degli 'Oneri di sistema' :

 - Oneri di dispacciamento: nota positiva della nuova disciplina degli sbilanciamenti, stabilita dall' Autorita', ha permesso una riduzione dei costi di dispacciamento, con una flessione superiore al 20 % (incidono per il 5,6 % del totale bolletta);

 - Oneri per il trasporto e gestione contatore: si registra una riduzione superiore al 2 % (incidono per il 15,5 % del totale della bolletta);

 - Oneri di sistema: hanno subito un' importante ridefinizione, con cambiamenti che impattano principalmente sulle realta' che hanno elevanti utilizzi di potenza con consumi bassi (incidono per il 34,6 % del totale della bolletta).

Cosa e' cambiato?
Gli 'Oneri di sistema' confluiscono in due nuovi raggruppamenti: per una MPI l' 87,4 % si concentra negli 'Oneri generali relativi al sostegno delle energie rinnovabili ed alla cogenerazione' (ASOS), mentre il 12,6 % si riferisce alla componente 'Rimanenti oneri generali' denominata ARIM. La riforma prevede il passaggio ad una struttura trinomia con l'introduzione di una nuova quota potenza, che rappresenta quasi un terzo degli 'oneri di sistema', diventando una variabile chiave per ottimizzare la bolletta elettrica.

Riportiamo alcuni esempi, puramente indicativi, su come la riforma degli 'Oneri di sistema' incide sui costi nel I Trimestre 2018 rispetto all' anno 2017 (vedi file Allegati).

Occorre far presente che tali aumenti di costi non sono gestiti o determinati dai fornitori, ma dall' Autorita' dell' Energia e che l' unica soluzione per contenerli e' valutare degli interventi di efficienza energetica, mirati a colpire la potenza mensile impegnata.
Cogliamo l' occasione per evidenziare che il Consorzio, in collaborazione con Electric Power srl,  offre un servizio di efficienza energetica, teso ad individuare le opportunita' di risparmio derivanti da mirati interventi di riqualificazione energetica.

I nostri uffici restano a Vostra disposizione per supportare e fornire tutti i chiarimenti in merito a quanto sopra esposto.











Consorzio energia 2000 utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento